Logo sito
Descrizione

Da sempre, la sua presenza è sinonimo delle ambizioni del Guiscardo. È qui che, disattese le consegne del fratellastro Drogone e abbandonato l’iniziale insediamento di Scribla, il giovane Roberto pone le basi del suo ambizioso progetto militare e politico: innalzata sulle rovine di una precedente fortificazione romana, strategicamente rivolta
alle vie di comunicazione del tempo — la valle del Crati e la piana di Sibari — la fortezza diventa l’emblema incontrastato del suo potere, lanciato verso la conquista dell’intero meridione peninsulare e della Sicilia.
Nei secoli, la torre vive continui adattamenti e rimaneggiamenti, in funzione dell’uso cui viene destinata: il grande Federico II, discendente del normanno, la usa come carcere, facendovi rinchiudere e morire il proprio figlio ribelle Enrico VII “lo Sciancato”.
E come per ogni castello, anche questo magnifico esempio medioevale è avvolto da storie e leggende: tra tutte, quella di un cunicolo sotterraneo che avrebbe
unito la torre all’Abbazia di S. Maria de La Matina, voluto dal Guiscardo come via di fuga e canale di rifornimento in caso di assedio.
L’edificio, oggi di proprietà municipale, è spazio privilegiato di manifestazioni culturali ed artistiche.

La struttura è contraddistinta da un’enorme tronco di cono detto “motta” ed è suddivisa in cinque piani sovrapposti comunemente chiamati sale:

Sala delle Granaglie (piano sotterraneo)

Sala delle Prigioni (primo piano)

Sala delle Armi (secondo piano e sala d’ingresso)

Sala delle Udienze (terzo piano)

Sala del Principe (quarto piano)

Località
Provincia
Chiuso
Orario di apertura oggi: 9:00 - 13:00, 17:00 - 20:00 Attiva/disattiva programma settimanale
  • Lunedì

    9:00 - 13:0017:00 - 20:00

  • Martedì

    9:00 - 13:0017:00 - 20:00

  • Mercoledì

    9:00 - 13:0017:00 - 20:00

  • Giovedì

    9:00 - 13:0017:00 - 20:00

  • Venerdì

    9:00 - 13:0017:00 - 20:00

  • Sabato

    9:00 - 13:0017:00 - 20:00

  • Domenica

    9:00 - 13:0017:00 - 20:00

  • 22 Giugno 2024 22:20 ora locale

Contatta

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi una recensione