Logo sito
Descrizione

Alessandria del Carretto, paese più alto del Parco Nazionale del Pollino, è situato a 1000 m s.l.m.
Palazzi con le facciate in pietra a vista e murales dai vari temi arricchiscono le strade acciottolate del centro storico, in cui è possibile ritrovare ancora oggi qualche artigiano.
Il caratteristico centro abitato e l'orto botanico Difisella, che domina la parte alta del paese, si prestano a  piacevoli  passeggiate,  magari seguendo i profumi della cucina tipica che inebriano i vicoli regalando emozioni uniche.
La favorevole posizione permette ai visitatori di godere di un suggestivo panorama e di numerosi itinerari naturalistici.
A pochi  chilometri  dal centro abitato, raggiungendo il Monte Sparviere, è possibile immergersi tra le bellezze della natura sostando nelle aree attrezzate per il pic-nic e ritagliandosi un momento di relax nel piccolo laghetto artificiale  di  Piano  Pichino.  Qui si può ammirare l’acereta più bello d’Europa, con la concentrazione di 6 specie di aceri delle 7 presenti in Europa.

COSA VEDERE

Oltre a passeggiate spensierate tra i sentieri di montagna e tra i vicoli in pietra, all'ammirare la splendida e storica Chiesa Madre di Sant'Alessandro Papa Martire e le varie Cappelle, il borgo offre anche la possibilità di visitare i suoi musei.

Il Museo Guido Chidichimo, nelle vicinanze dell’Orto Botanico, racchiude la biblioteca personale e i trofei del luminare della cardiochirurgia, oltre a una serie di testimonianze scientifiche su suddetta materia. Qui, inoltre, è possibile effettuare studi, ricerche didattiche e giornate mediche, oltre ad apprezzare un ricco patrimonio culturale e scientifico.

Il Museo naturalistico del Lupo che dà la possibilità di immergersi nella flora e fauna presente all'interno del Parco Nazionale del Pollino.

COSA FARE

La vita comunitaria del borgo è scandita da un ricco calendario di eventi che la anima a suon di musica, passi di danza e buon vino.

La programmazione annuale si apre con il carnevale alessandrino, i "Połëcënellë" che con il loro colorato e prezioso abito sfilano per le vie del paese esibendosi in danze propiziatorie affascinando i visitatori e la stessa comunità.

La primavera, nell'ultima domenica di aprile e il 3 maggio, è coronata dai festeggiamenti in onore di  Sant’Alessandro, santo patrono del borgo. La festa della Pitë, antico rito arboreo, candidato a Patrimonio immateriale dell'UNESCO, è, senza dubbio, il momento più atteso dalla comunità in cui si afferma la propria storia e la propria identità.

Il mese di agosto è costellato da numerose manifestazioni. Tra le tante si segnala:

il Festival della Montagna per celebrare le tradizioni e la musica popolare di questi luoghi.

Seguono i festeggiamenti religiosi di S. Vincenzo nell'ultima domenica di agosto e la Madonna del Carmine il lunedì successivo. Quest’ultima particolarmente partecipata e vera "festa delle donne alessandrine". Durante la processione religiosa le donne sfilano reggendo sul capo le "cinte", strutture lignee adornate da candele, fiori e decorazioni e non esitano a lanciarsi in danze tradizionali,.

DA GUSTARE

Da una cucina povera di origine contadina nascono numerosi piatti tipici alessandrini. U 'ngavëłatë, pietanza cucinata il giorno dopo l'uccisione del maiale a base di cavolo verza. A łïcurdë, zuppa di pane raffermo con cipolle, peperoni, pomodori, basilico secco, uova e una spolverata di pecorino stagionato.

I maccherunë cu suchë du rregonë, maccheroni di grano Carosella realizzati a mano e conditi con il sugo del cosciotto di agnello condito con trito di lardo, aglio, prezzemolo e alloro. Ad arricchire la tavola di ogni Alessandrino, inoltre, trovano spazio i salumi stagionati quali la soppressata bianca, la salsiccia, il capocollo e il prosciutto, oltre ai formaggi dati dai pascoli di alta montagna. Il tutto può essere accompagnato dal buon vino dei vitigni autoctoni.

Località
Seguici su
Provincia
Aperto
Aperto 24h oggi Attiva/disattiva programma settimanale
  • Lunedì

    Aperto 24h

  • Martedì

    Aperto 24h

  • Mercoledì

    Aperto 24h

  • Giovedì

    Aperto 24h

  • Venerdì

    Aperto 24h

  • Sabato

    Aperto 24h

  • Domenica

    Aperto 24h

  • 13 Giugno 2024 0:47 ora locale

Contatta

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi una recensione